fbpx
ELEZIONI EUROPEE
26 maggio 2019
Virginia
Puzzolo
CIRCOSCRIZIONE Italia insulare
CIRCOSCRIZIONE Italia insulare
Sardegna
Sicilia
Chi sono

Sono catanese, ho 44 anni, sposata con due figlie. Sono capo settore nell’Agenzia esecutiva per la Ricerca della Commissione Europea, dove gestisco una parte del programma quadro dell’Unione Europea per la ricerca, Horizon2020. Ho vent’anni di esperienza nello sviluppo e nell’implementazione delle politiche di ricerca ed innovazione del settore aerospaziale.

Lavoro da 15 anni per la Commissione Europea dove ho contribuito a realizzare il programma Copernicus, il grande programma europeo per il monitoraggio della Terra dallo Spazio. Sono laureata in Scienze Naturali all’università di Catania ed ha un dottorato di ricerca in Ecologia vegetale.

Questa è la mia prima esperienza politica: non ho mai avuto tessere di partito né sono mai stata candidata ad altre competizioni elettorali. Ho deciso di candidarmi perché voglio mettere a disposizione della Sicilia e della Sardegna la mia lunga esperienza in Europa e le mie competenze nel settore della ricerca e dell’innovazione per rilanciare questi territori.

La mia Europa

In un mondo che si evolve a grandissima velocità, devono essere tre i pilastri sui quali costruire il futuro:

  • Sviluppo ed occupazione
    Per rilanciare la Sicilia e la Sardegna, è essenziale che si definisca una strategia di sviluppo per l’area Euro-Mediterranea dove turismo, agricoltura, pesca, trasporti ed energia siano sostenuti da politiche europee attente alle specificità di questi territori e dove si propongano soluzioni concrete per risolvere le emergenze che stiamo vivendo: da quella umanitaria a quelle legate al lavoro e all’uguaglianza sociale.
  • Ricerca e Innovazione
    Per la nostra crescita e la nostra competitività, dobbiamo ampliare in modo significativo le frontiere della nostra conoscenza ed imparare a sfruttare appieno le possibilità offerte dai programmi europei per la ricerca e l’innovazione mettendo in rete le nostre competenze, sostenendo start-up e PMI innovative, e utilizzando le nuove opportunità che si stanno aprendo grazie all’intelligenza artificiale.
  • Sostenibilità ambientale e sociale
    Per migliore la qualità della nostra vita e per il futuro del nostro pianeta, è necessario supportare politiche volte a ridurre l’inquinamento e a meglio usare le risorse naturali, anche grazie all’uso di nuove tecnologie aumentando, per esempio, l’efficienza energetica e favorendo l’uso di energie rinnovabili. La sostenibilità però non riguarda solo l’ambiente ma investe ambiti più ampi: l’organizzazione del lavoro, l’economia degli investimenti, la sfera sociale e molto altro.